L’Associazione Culturale ViaGrà(n) nasce a Gravina in Puglia nel 2004 dall’esigenza da parte di un gruppo di giovani appassionati di cinema, teatro e arti comunicative, di esprimersi e collaborare in una realtà che, nonostante le grandi tradizioni artistico/culturali, era da tempo stagnante e povera di occasioni e stimoli.
Di qui l’enigmistico e alquanto inusuale nome.
ViaGrà(n) non è altro che l’anagramma di Gravina, e dire viagra elevato n è manifestazione del desiderio di rialzare il cosiddetto “tiro” visto l’utilizzo del farmaco.
Un gruppo di professionisti nel settore audiovisivo, con l’egida di affermati docenti universitari e affiancato da appassionati ha così cominciato a parlare di cinema e a provare a realizzare e produrre materiale audiovisivo.
Nascono così un mediometraggio, un documentario e sei cortometraggi con la regia di Salvatore Digennaro.
In parallelo la fame di cultura cinematografica e dello spettacolo ha portato all’attuazione di laboratori all’interno delle scuole della regione a cominciare dalle primarie fino ad arrivare alle medie e superiori.
Alla luce dei risultati ottenuti e del know-how acquisito partecipando ai numerosi festival, in questa sorta di “officina culturale” è nata quasi automaticamente la volontà di organizzare un festival del cinema ; creazione e valorizzazione di figure professionali, rivalutazione dal punto di vista turistico-culturale dell’entroterra barese e del neo-insediato Parco Nazionale dell’Alta Murgia, promozione della cultura cinematografica nel territorio e nei plessi scolastici del Parco: è nata così l’idea del Murgia Film Festival.

La storia

Il Murgia Film Festival nasce nel 2005 dall’incontro tra il regista Salvatore Digennaro(presidente dell ass. Viagràn), il dottor  Pasquale Marchetti(organizzatore di eventi e esperto ambientale) e il video editor Alessandro Loglisci. Ai tre presto si  aggiungono il regista e attore Marcello Prayer (Quando sei nato non puoi più nasconderti, La Meglio Gioventù, Galantuomini) e l’attore e regista Raffaele Braia. Questo quintetto,con l’aiuto dell’avvocato Leonardo Paulillo, direttore di Cinemarca,  e la collaborazione dei volontari dell’associazione Viagràn, dal 2006, è l’artefice del primo laboratorio delle  arti e dell’audiovisivo in territorio murgiano.

I numeri

Primo film festival all’interno della Murgia e giunto alla quinta edizione. Oltre 2000 lavori in concorso pervenuti da Belgio, Germania, Italia, Venezuela, Spagna, Francia, Portogallo, Canada, Cambogia, Olanda e Stati Uniti. In quattro anni ci sono state 4 anteprime internazionali e 7 nazionali, oltre 200 proiezioni fuori concorso, 30 concerti, 5 rappresentazioni teatrali, 20 tra convegni e presentazioni di libri, per un totale di più di 200 eventi, tutti rigorosamente ad ingresso gratuito, con medie di 400 spettatori e punte di 5000 persone nelle serate finali. Oltre 200 bambini hanno partecipato, tutte le mattine, al cinema GRATIS per l’infanzia.

Sono stati da noi

Sergio Rubini, Riccardo Scamarcio, Emilio  Solfrizzi,Violante Placido, Francesco Carnelutti,Yo Yo Mundi, Paola Barale, Nico Cirasola, Marcello Walter Bruno,Ugo LoPinto, Claudio Simonetti e i Daemonia, Farafinaritmi, SCHLOCK, Faraualla, Munacidde, Michele Sinisi, Kerlox Dub Band, Movie Orchestra, Sabrina Merolla,Tonino Guerra, Gigi LoCascio, Enrico LoVerso, Gianni Princigalli, Paul Tana, Bruno Roberti, Suoni Mudù, Gianluca LoPresti, Carlo Mascolo, Giada deBlanc, Giuseppe Varlotta, Fabrizio Cattani, Maddalena Maggi, Drops, Claudio Serughetti, Silvio Maselli, Fabio Fornasier, Spleen, Conteugolino, Band del Tarantino, Molfetta Sound Project, Clarissa Volpentessa, Cecilia Gayle, Carin McDonalds, Sergio Caputo, Rachid Benhadj, Alessio Boni, Angelo Orlando, Nando Irene, MariaPia Autorino,Terry Paternoster, Luca Cirasola, Paologatto, Geo Coretti, Edoardo Siravo. Nico Stufano, Paolo Romano, Tommaso Colafiglio, Sandro Corsi, Dante Marmone, Tiziana Schiavarelli, Alberto Rubini, Alfio D’agata, Iole Natoli, Franco Di Giacomo

Le scuole

Oltre ad essere palestra per giovani videomakers e addetti ai lavori, murgia  film festival negli anni è diventato un  vero e proprio luogo di didattica. Studenti provenienti da varie Università di Italia, attraverso stages all’interno della manifestazione, hanno ricevuto crediti formativi per i loro percorsi di studio. Hanno studiato da noi allievi dell’Università della Calabria, del Dams di Bologna, del Dams Roma 3, dell’università La Sapienza di Roma,  del conservatorio di Bari e dell’accademia di Belle Arti di Lecce. Gli stessi allievi dell’accademia , ogni anno  si occupano di realizzare le scenografie del palcoscenico con un corso di studi realizzato appositamente per il festival.

Il territorio

L’evento Murgia Film Festival e la sua  appendice naturale MFF on tour, nei quattro  anni di attività hanno coperto un bacino d’utenza di oltre 600.000 abitanti. Eventi MFF si son svolti a Gravina, Altamura, Santeramo, Putignano, Poggiorsini, Monopoli, Terlizzi, Bitonto, Cassano Murge, Barile, L’Aquila, Bari, Matera, Cosenza. Il territorio toccato dalla manifestazione copre ben 4 province, 2 regioni e 2 parchi. Inoltre attraverso la rete la manifestazione è stata seguita da oltre 150.000 internauti attraverso sito, myspace, youtube, facebook, blog. Proiezioni di corti si sono realizzate nei plessi scolastici  e nei locali di intrattenimento e cinema di Gioia,  Altamura, Mola,  Acquaviva, Bari, Gravina, Santeramo, Matera e Putignano.

Il tema scelto per la IV edizione è POTERE. 
Il concorso è articolato in quattro sezioni. 
La prima è riservata a cortometraggi (della lunghezza massima di 15 minuti) inerenti il tema scelto dall’organizzazione; la seconda, invece, raggruppa corti a tema libero; alla terza si può partecipare inviando documentari della medesima durata dei corti, mentre la quarta sezione, infine, riguarderà video-clip musicali. A breve il programma.